Energia e dintorni
 

Cosa il Codacons ha letto e non ha lasciato ad AEEGSI di gestire

Roberto Deboni DMIsr 29 Ago 2016 00:13
http://www.autorita.energia.it/it/docs/16/342-16.htm
http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/16/342-16.pdf

L'AEEGSI si era accorta di qualche anomalia:

- la sovraprogrammazione/sottoprogrammazione in immissione e prelievo nei
mercati dell’energia, da parte degli utenti del dispacciamento, al fine di
poter
sbilanciare significativamente in tempo reale, e trarre vantaggio da un prezzo
di sbilanciamento elevato nei casi in cui sia strutturalmente prevedibile la
determinazione del segno di sbilanciamento macrozonale e,
conseguentemente, il livello del prezzo di sbilanciamento;
- la sovraprogrammazione/sottoprogrammazione in immissione nei mercati
dell’energia, da parte degli utenti del dispacciamento, con sbilanciamenti
volontari a livello di singola zona di mercato, ma generalmente compensati
all’interno della stessa macrozona di bilanciamento, al fine di arbitrare tra
i
prezzi zonali con rischi particolarmente contenuti;
- la sovraprogrammazione/sottoprogrammazione in prelievo nei mercati
dell’energia, da parte degli utenti del dispacciamento, con sbilanciamenti
volontari a livello di singola zona di mercato, ma generalmente compensati
all’interno della stessa macrozona di bilanciamento, al fine di poter trarre
vantaggio dall’applicazione, agli sbilanciamenti effettivi, dei corrispettivi
di
non arbitraggio correlati alle differenze tra i prezzi zonali;

Ma alcune anomalie in realta' sono giustificate dalla dura legge di
mercato:

negli ultimi mesi, alcune unità di produzione abilitate alla presentazione di
offerte sul MSD (di seguito: unità abilitate), che erano usualmente dispacciate
in
esito ai mercati dell’energia, hanno registrato un programma di immissione in
esito al mercato infragiornaliero pari a zero; e che tale effetto è da
ascrivere, in
parte, alla riduzione dei prezzi che si è registrata sui mercati dell’energia
che
hanno messo fuori mercato alcune di queste unità e, in parte, al fatto che i
relativi utenti del dispacciamento sembrano aver adottato sui mercati
sopracitati
una strategia di trattenimento fisico (assenza di offerte) o economico (offerte
a
prezzi superiori a quelli di mercato);

Possiamo anche comprendere che gli operatori dispacciabili, che sono
sistematicamente relegati in un angolino da Terna, per agevolare
il fotovoltaico, con perdite economiche anche importanti, abbiano il
dente abbastanza avvelenato. Oppure, effettivamente non c'e' la fanno
piu' a rientrare nei costi.

Qualcuno altro, con meno scrupolo, ha visto la possibilita', di fronte
alla ricattabilita' del sistema fotovoltaico, di abusare del complesso
meccanismo messo in piedi da AEEGSI e Terna (che a dire la verita', con
un mercato libero, non ha nulla a che fare).

Insomma, il Codacons ha sollevato un problema di una vicenda complicata,
con in mezzo vittime e truffatori, senza lasciare il tempo (qualche mese,
non serviva di piu') ad AEEGSI di dirimere la questione ed istituire i
necessari provvedimenti. Insomma, Codacons potrebbe anche alla fine andare
a dare un aiuto proprio agli interessi che andrebbero puniti. Ecco
spiegata la ragione della opposizione di AEEGSI presentata al TAR, che
cosi' tanto ha lasciato esterrefatti a Codacons.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Energia e dintorni | Tutti i gruppi | it.discussioni.energia | Notizie e discussioni energia | Energia Mobile | Servizio di consultazione news.