Energia e dintorni
 

Lampadina OSRAM ben 16 watt !

StarTrek-Saga 21 Ott 2016 12:13
vista oggi in una famosa catena di rivendita elettrica per grossisti e
elettricisti...

OSRAM E27 neppure tanto grande, anzi , 16 watt dicono luce pari a
una classica da 150 watt , non male !

chissa come scaldera' , costo 28 euro in promo a 15 euro , che prezzo !
StarTrek-Saga 21 Ott 2016 12:23
PS esistono anche da 18 watt ma molto grandi e in alcuni lampadari non
entrano proprio !
Roberto Deboni DMIsr 21 Ott 2016 18:04
On 2016-10-21, StarTrek-Saga <22315invalid@mynewsgate.net> wrote:
> vista oggi in una famosa catena di rivendita elettrica per grossisti e
> elettricisti...
>
> OSRAM E27 neppure tanto grande, anzi , 16 watt dicono luce pari a
> una classica da 150 watt , non male !

Quanti lumen ? (non vado mai ad "equivalenze" perche' lasciano il tempo
che trova, visto che ognuno ha esperienze diverse di quanta luce fa
una lampadina ad incandescenza)

Attenzione: se e' dimmerabile, dei 16W una parte va al regolatore,
senza fare luce. Insomma, non fatevi fregare dai ragionamenti in "watt",
non sono i watt a fare luce, ma i "lumen".
Valerio Vanni 21 Ott 2016 22:30
On Fri, 21 Oct 2016 10:13:21 GMT, "StarTrek-Saga"
<22315invalid@mynewsgate.net> wrote:

>OSRAM E27 neppure tanto grande, anzi , 16 watt dicono luce pari a
>una classica da 150 watt , non male !
>
>chissa come scaldera' , costo 28 euro in promo a 15 euro

Guarda i lumen, se ti ricapita.
Io ho visto che le lampade grosse sono abbastanza costose: qualche
giorno fa ero al Leroy Merlin, e ho visto le 2500 lumen a 30 euro.


--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Sinuhe 25 Nov 2016 22:54
"Valerio Vanni" <valerio.vanni@inwind.it> ha scritto nel messaggio
news:bkuk0chomsom0h51nr0nucl7s63d6u24fa@4ax.com...

> Io ho visto che le lampade grosse sono abbastanza costose: qualche
> giorno fa ero al Leroy Merlin, e ho visto le 2500 lumen a 30 euro.

non crederò mai che con quella cifra nell'arco della loro vita si ripaghino
col risparmio di corrente...
Roberto Deboni DMIsr 26 Nov 2016 15:24
On 2016-11-25, Sinuhe <sinuhe@egypt.pir> wrote:
>
> "Valerio Vanni" <valerio.vanni@inwind.it> ha scritto nel messaggio
> news:bkuk0chomsom0h51nr0nucl7s63d6u24fa@4ax.com...
>
>> Io ho visto che le lampade grosse sono abbastanza costose: qualche
>> giorno fa ero al Leroy Merlin, e ho visto le 2500 lumen a 30 euro.
>
> non crederò mai che con quella cifra nell'arco della loro vita si ripaghino
> col risparmio di corrente...

Potrebbe avere ragione, ma anche no. Sta tutto a vedere cosa ci sono dietro
i 2500 lumen. Se ci sono ancora i bidoni da meno di 80 lumen/watt, allora
quell'oggetto supera i 30W di assorbimento. Una lampadina CFL della stessa
luminosita' si trova da 40W e costa circa 18 euro. L'ultimo parametro su
cui si gioca la partita e' la durata: in teoria una lampadina LED dovrebbe
durare almeno il doppio di una CFL (nel qualcaso, considerando anche
l'ammortamento, acquistare una LED si e' gia' ripagato, dovendo acquistare
2 CFL da 18 euro per lo stesso periodo). Ma non abbiamo ancora accumulato
abbastanza esperienza per potere ipotizzare una tale durata, che percio'
resta solo una promessa sulla carta (e dato che una CFL supera le 6000
ore, non possiamo neanche mettere in gioco la garanzia come fattore dirimente).
Percio' supponiamo che le due lampadine, CFL e LED abbiano la stessa durata di
vita. La differenza percio' e' tutta sui consumi. Ma dobbiamo in ogni caso
mettere in gioco una durata di vita, direi che 10'000 ore sono un dato
sperimentale assodato (nel condominio le CFL a servizio notturno fanno oltre
20'000 ore prima di defungere, tempi risultanti dalla tenuta di un registro
e quindi non "soggettivi"). Percio' dobbiamo solo calcolare il valore di
40-30 = 10 W di differenza per 10'000 di funzionamento:

10 * 10'000 = 100'000 W*h = 100 kW*h

Questa e' l'energia risparmiata mettendo 30 euro su una lampadina LED da 30W
piuttosto che 18 euro su una lampadina CFL da 18W. Il risparmio ?
Un primo calcolo alla carlona, ignorando l'ammortamento (che su 5 anni di
vita in realta' dovremo considerare), se pagate l'elettricita' 0,20 euro/kW*h
vi da' un risparmio di:

100 * 0,20 = 20 euro

Se il vostro prezzo marginale dell'elettricita' e' invece di 0,36 euro/kW*h
(il risparmio lo fatte sui kW*h consumati nello scaglione piu' costoso), il
risparmio e' di:

100 * 0,36 = 36 euro

Nel primo caso, se introduciamo l'ammortamento, probabilmente si va alla
pari. Nel secondo caso, il risparmio e' certo.

Pero', a 30 euro mi aspetterei una lampadina di ultima generazione, che oggi
significa 125 lumen/watt. In questo caso il wattaggio della lampadina LED da
2500 lumen vale: 2500/125 = 20W.

Il calcolo e' facile: vale il doppio (200 kW*h risparmiati) e si risparmia tra
i 40 euro ed i 72 euro rispetto ad usare una lampadinca CFL.
E se prima c'era una alogena, non c'e' storia, solo uno scemo non
acquisterebbe la lampadina LED.
Sinuhe 27 Nov 2016 01:49
"Roberto Deboni DMIsr" <news@*****isienergie.it> ha scritto nel messaggio
news:N8ydnVKNyqC3BqTFnZ2dnUU7-SHNnZ2d@giganews.com...
> On 2016-11-25, Sinuhe <sinuhe@egypt.pir> wrote:
>>
>> "Valerio Vanni" <valerio.vanni@inwind.it> ha scritto nel messaggio
>> news:bkuk0chomsom0h51nr0nucl7s63d6u24fa@4ax.com...
>>
>>> Io ho visto che le lampade grosse sono abbastanza costose: qualche
>>> giorno fa ero al Leroy Merlin, e ho visto le 2500 lumen a 30 euro.
>>
>> non crederò mai che con quella cifra nell'arco della loro vita si
>> ripaghino
>> col risparmio di corrente...
>
> Potrebbe avere ragione, ma anche no. Sta tutto a vedere cosa ci sono
> dietro
> i 2500 lumen. Se ci sono ancora i bidoni da meno di 80 lumen/watt, allora
> quell'oggetto supera i 30W di assorbimento. Una lampadina CFL della stessa
> luminosita' si trova da 40W e costa circa 18 euro. L'ultimo parametro su
> cui si gioca la partita e' la durata: in teoria una lampadina LED dovrebbe
> durare almeno il doppio di una CFL (nel qualcaso, considerando anche
> l'ammortamento, acquistare una LED si e' gia' ripagato, dovendo acquistare
> 2 CFL da 18 euro per lo stesso periodo). Ma non abbiamo ancora accumulato
> abbastanza esperienza per potere ipotizzare una tale durata, che percio'
> resta solo una promessa sulla carta (e dato che una CFL supera le 6000
> ore, non possiamo neanche mettere in gioco la garanzia come fattore
> dirimente).
> Percio' supponiamo che le due lampadine, CFL e LED abbiano la stessa
> durata di
> vita. La differenza percio' e' tutta sui consumi. Ma dobbiamo in ogni caso
> mettere in gioco una durata di vita, direi che 10'000 ore sono un dato
> sperimentale assodato (nel condominio le CFL a servizio notturno fanno
> oltre
> 20'000 ore prima di defungere, tempi risultanti dalla tenuta di un
> registro
> e quindi non "soggettivi"). Percio' dobbiamo solo calcolare il valore di
> 40-30 = 10 W di differenza per 10'000 di funzionamento:
>
> 10 * 10'000 = 100'000 W*h = 100 kW*h
>
> Questa e' l'energia risparmiata mettendo 30 euro su una lampadina LED da
> 30W
> piuttosto che 18 euro su una lampadina CFL da 18W. Il risparmio ?
> Un primo calcolo alla carlona, ignorando l'ammortamento (che su 5 anni di
> vita in realta' dovremo considerare), se pagate l'elettricita' 0,20
> euro/kW*h
> vi da' un risparmio di:
>
> 100 * 0,20 = 20 euro
>
> Se il vostro prezzo marginale dell'elettricita' e' invece di 0,36
> euro/kW*h
> (il risparmio lo fatte sui kW*h consumati nello scaglione piu' costoso),
> il
> risparmio e' di:
>
> 100 * 0,36 = 36 euro
>
> Nel primo caso, se introduciamo l'ammortamento, probabilmente si va alla
> pari. Nel secondo caso, il risparmio e' certo.
>
> Pero', a 30 euro mi aspetterei una lampadina di ultima generazione, che
> oggi
> significa 125 lumen/watt. In questo caso il wattaggio della lampadina LED
> da
> 2500 lumen vale: 2500/125 = 20W.
>
> Il calcolo e' facile: vale il doppio (200 kW*h risparmiati) e si risparmia
> tra
> i 40 euro ed i 72 euro rispetto ad usare una lampadinca CFL.
> E se prima c'era una alogena, non c'e' storia, solo uno scemo non
> acquisterebbe la lampadina LED.

Oggi ero in un punto vendita di una catena di elettronica, e sono andato
apposta a vedere le cfl da 40w. Non ce n'erano. Mai avute.
Quelle più "grosse" arrivavano a 23, e costavano attorno ai 4,5 euro. Ed
erano pure di marca. Le davano per 12000 ore.
Adesso ho guardato su Internet e da 40w ho trovato solo quelle per le
serre... non è quelle da 18 euro costano così tanto perchè sono speciali, e
rifacendo i conti il risparmio va a farsi benedire?
Oltre al fatto che i 30w di consumo della LED sono presunti (sul sito Leroy
non le ho trovate)...
Roberto Deboni DMIsr 28 Nov 2016 00:31
On 2016-11-27, Sinuhe <sinuhe@egypt.pir> wrote:
>
> "Roberto Deboni DMIsr" <news@*****isienergie.it> ha scritto nel messaggio
> news:N8ydnVKNyqC3BqTFnZ2dnUU7-SHNnZ2d@giganews.com...
>> On 2016-11-25, Sinuhe <sinuhe@egypt.pir> wrote:
>>>
>>> "Valerio Vanni" <valerio.vanni@inwind.it> ha scritto nel messaggio
>>> news:bkuk0chomsom0h51nr0nucl7s63d6u24fa@4ax.com...
>>>
>>>> Io ho visto che le lampade grosse sono abbastanza costose: qualche
>>>> giorno fa ero al Leroy Merlin, e ho visto le 2500 lumen a 30 euro.
>>>
>>> non crederò mai che con quella cifra nell'arco della loro vita si
>>> ripaghino
>>> col risparmio di corrente...
>>
>> Potrebbe avere ragione, ma anche no. Sta tutto a vedere cosa ci sono
>> dietro
>> i 2500 lumen. Se ci sono ancora i bidoni da meno di 80 lumen/watt, allora
>> quell'oggetto supera i 30W di assorbimento. Una lampadina CFL della stessa
>> luminosita' si trova da 40W e costa circa 18 euro. L'ultimo parametro su
>> cui si gioca la partita e' la durata: in teoria una lampadina LED dovrebbe
>> durare almeno il doppio di una CFL (nel qualcaso, considerando anche
>> l'ammortamento, acquistare una LED si e' gia' ripagato, dovendo acquistare
>> 2 CFL da 18 euro per lo stesso periodo). Ma non abbiamo ancora accumulato
>> abbastanza esperienza per potere ipotizzare una tale durata, che percio'
>> resta solo una promessa sulla carta (e dato che una CFL supera le 6000
>> ore, non possiamo neanche mettere in gioco la garanzia come fattore
>> dirimente).
>> Percio' supponiamo che le due lampadine, CFL e LED abbiano la stessa
>> durata di
>> vita. La differenza percio' e' tutta sui consumi. Ma dobbiamo in ogni caso
>> mettere in gioco una durata di vita, direi che 10'000 ore sono un dato
>> sperimentale assodato (nel condominio le CFL a servizio notturno fanno
>> oltre
>> 20'000 ore prima di defungere, tempi risultanti dalla tenuta di un
>> registro
>> e quindi non "soggettivi"). Percio' dobbiamo solo calcolare il valore di
>> 40-30 = 10 W di differenza per 10'000 di funzionamento:
>>
>> 10 * 10'000 = 100'000 W*h = 100 kW*h
>>
>> Questa e' l'energia risparmiata mettendo 30 euro su una lampadina LED da
>> 30W
>> piuttosto che 18 euro su una lampadina CFL da 18W. Il risparmio ?
>> Un primo calcolo alla carlona, ignorando l'ammortamento (che su 5 anni di
>> vita in realta' dovremo considerare), se pagate l'elettricita' 0,20
>> euro/kW*h
>> vi da' un risparmio di:
>>
>> 100 * 0,20 = 20 euro
>>
>> Se il vostro prezzo marginale dell'elettricita' e' invece di 0,36
>> euro/kW*h
>> (il risparmio lo fatte sui kW*h consumati nello scaglione piu' costoso),
>> il
>> risparmio e' di:
>>
>> 100 * 0,36 = 36 euro
>>
>> Nel primo caso, se introduciamo l'ammortamento, probabilmente si va alla
>> pari. Nel secondo caso, il risparmio e' certo.
>>
>> Pero', a 30 euro mi aspetterei una lampadina di ultima generazione, che
>> oggi
>> significa 125 lumen/watt. In questo caso il wattaggio della lampadina LED
>> da
>> 2500 lumen vale: 2500/125 = 20W.
>>
>> Il calcolo e' facile: vale il doppio (200 kW*h risparmiati) e si risparmia
>> tra
>> i 40 euro ed i 72 euro rispetto ad usare una lampadinca CFL.
>> E se prima c'era una alogena, non c'e' storia, solo uno scemo non
>> acquisterebbe la lampadina LED.
>
> Oggi ero in un punto vendita di una catena di elettronica, e sono andato
> apposta a vedere le cfl da 40w. Non ce n'erano. Mai avute.

Cambi punto di vendita. E mi riferisco al "mai avute".
Perche' oggi e' improbabile che le trovi semplicemente perche',
di fatto, sono fuori commercio.
Ho una Megaman WL130 Liliput. 1900 lumen. 30W. 10'000h di funzionamento
sulla scatola. L'avevo acquistata per un lampione nel giardino, ma poi
per questioni che qui non c'entra e' rimasta nella sua scatola.
Mi piange il cuore, ma ci rimarra' fino a quando l'energia elettrica
costa cosi' tanto. I calcoli teste' fatti spiegano perche'.

Proprio le Leroy & Merlin, prima dell'arrivo dei LED aveva delle lampade
CFL da 30W ed anche da 40W, marchiate come Lexman. Da lontano assomigliavano
alle solite CFL a spirale. Da vicino si notava che il "tubo" a spirale era
grosso come una pila AAA e la lampada era lunga circa 30 cm. Una specie di
mostro.
Anche la lampada della Megaman non e' una miniatura, ma e' solo di poco
piu' grande di una CFL convenzionale da 20W. Ed ecco la ragione della sua
denominazione di "Liliput": era "mini" rispetto alla taglia "mostro" delle
sue concorrenti. Anche se la Megaman si fermava a 30W, c'era la 40W della
Lexman, e ci sono i tubi fluorescenti da 40W, che poi sono diventati 36W
nella versione piu' efficiente moderna.

> Quelle più "grosse" arrivavano a 23, e costavano attorno ai 4,5 euro. Ed
> erano pure di marca. Le davano per 12000 ore.

Vero, oggi le 23W CFL le stanno svendendo. Ma e' irrilevante; con 23W abbiamo
solo 1400 lumen (CFL Osram) e quindi che confronti facciamo ? Stile Renzi ?
Siamo ben lontani dai 2500 lumen. Ne mettiamo 2 ? Se possibile.
Ma allora posso anche mettere due LED, non crede ?
Vede, la questione e' che una taglia da 2500 lumen non e' una taglia comune.
Se voglia fare confronti alla "Renzi" possiamo prendere due lampadine con una
taglia comune, che trova anche nella "sua" fornitissima "catena di
elettronica" (tra parentesi: da quando in qua una catena di elettronica e'
il negozio specializzato per acquistare articoli di illuminazione ? Io vado
da un grossista di materiale elettrico oppure da un "brico" come Leroy &
Merlin ...), e giocare s*****o su un articolo prezzato con dietro una
produzione di massa. Si e' mai chiesto come le 800 lumen hanno il migliore
rapporto lumen/euro ?
Ma faccendo cosi' cambiamo le condizioni di contorno, ovvero facciamo
paragoni disonesti.

> Adesso ho guardato su Internet e da 40w ho trovato solo quelle per le
> serre... non è quelle da 18 euro costano così tanto perchè sono speciali, e

> rifacendo i conti il risparmio va a farsi benedire?

Quelle da 18 euro costano tanto perche':

a) ho citato il prezzo da scaffale, ma oggi che si stanno svendendo forse
potrebbe trovare qualche scampolo a 5 euro (ma non trovo onesto fare i
conti su prezzi degli articoli che non sono di listino, altrimenti tanto
vale dirlo che si tratta di una occasione che vale solo per poche
settimane, al massimo pochi mesi)

b) non sono "speciali", ma semplicemente di una taglia "inusuale". Il che
porta con se una penale, anche se non cosi' pesante come sembra, una volta
che sappiamo sommare insieme il prezzo di due lampadine da 23W (che fino
a pochi mesi fa costavano ancora circa 8-10 euro a seconda del venditore;
il crollo cosi precipitoso a 4,5 euro la dice lunga sulle ragioni: non si
tratta di "un prezzo", ma degli scampoli di vendita fino ad esaurimento)

c) indubbiamente se trova una "occasione", puo' arrivare a dimostrare
anche l'opposto di quello che e' l'ordinarieta'. Basta essere onesti e
dirlo PRIMA di fare il paragone: ******* ho trovato questa occasione xyz,
mi conviene scegliere queste offerta irripetibile, oppure passare il guado
alle LED ?"

Io non sono uso a fare giochetti di prestigio, ma distinguo le situazioni
"anomale" dalla ordinarieta', non cerco di tirare l'acqua al mio mulino
con metodi disonesti. La prova sta anche nel fatto che esplicito tutti i
conteggi fatti, cosi' chiunque puo' "modificarli" a suo piacere per il
proprio caso particolare. Nel suo caso, ad esempio, puo' tranquillamente
sostituire ... gia' ... che cosa va a sostituire visto che la CFL da 23W
fa solo 1400 lumen. Abbiamo quindi un problema. Vuoi vedere che la taglia
di 2500 lumen non e' solo inusuale per le LED (da cui il prezzo "speciale")
ma anche le CFL ?

> Oltre al fatto che i 30w di consumo della LED sono presunti (sul sito Leroy
> non le ho trovate)...

Certo che sono presunti. Non per nulla e' solo uno dei due valori che ho
ipotizzato. Una da 30W ed uno da 20W. Il Valerio Vanni ha solo parlato di
2500 lumen. Per fare i calcoli ho dovuto inventarmi un valore, ma per fare
una cosa piu' onesta, ho preso una "escursione di valori", tra due limiti
plausibili. Il valore "effettivo" puo' essere un dimezzo.
E secondo lei, perche' sono partito dal valore di 30W ?
Per fregarla ? Per tirare l'acqua al mio mulino (supposto che ci sia un
"mio" mulino? Oppure perche' sono uno scemo che si da' la zappa al piede ?
Credo che ogni cultura dara' la sua risposta. La mia direbbe: perche' ha
voluto essere conservativo, ha voluto "provare" (termine che stranamente in
Italia viene usato piu' che altro come "rafforzativo" della tesi, altrove
invece si intende anche come "tentativo", una "verifica") a verificare se
la tesi stava in piedi.

Del resto, la posizione di neutralita' si poteva capire anche alla
apertura della mia replica:

"Potrebbe avere ragione, ma anche no. Sta tutto a vedere cosa ci sono
dietro i 2500 lumen."

E quindi, sta tutto cosa ci sono dietro i 2500 lumen. Ovviamente, se non
l'ha ancora capito, mi riferivo ai ... watt.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Energia e dintorni | Tutti i gruppi | it.discussioni.energia | Notizie e discussioni energia | Energia Mobile | Servizio di consultazione news.